Stagione 14/15


11 OTTOBRE 2014

L’ imbianchino e il mare

di Sergio Procopio
Regia di Carlo Rossi
Compagnia Sergio Procopio

Proiettato dagli eccessi alcolici e dalla propria immaginazione in alto mare, un imbianchino si ritrova nella lotta senza speranza condotta dal Vecchio nel celebre romanzo di Hemingway.Gli oggetti della stanza diventano elementi del paesaggio marino, in una specie di delirio fantastico fino ad arrivare alla battaglia finale con un divano Pescespada. La dinamica di trasposizione immaginaria innescata dalla clownerie non rimane un gioco fine a se stessa, ma diviene modo originale di rincontrare e rivivere il romanzo. La comicità e il riso, sempre mescolati alla tragicità della storia, sono infatti il contrario dell’evasione, divengono cordiale partecipazione e coinvolgimento in una storia che illumina aspetti essenziali della nostra condizione umana.

Prenotazioni a partire da: sabato 4 ottobre 2014


08, 15 E 16 NOVEMBRE 2014

Arlecchino servitore di due padroni

di Carlo Goldoni
Regia di Renzo Mariani
Compagnia Teatroindirigibile

Tornano in scena le avventure di Arlecchino, “servitore sciocco ed astuto” che riuscirà nell’impresa di servire nello stesso tempo due padroni. “Libero dal tempo che passa”, come dice Strehler, Arlecchino è l’anima della “Commedia giocosa” che Carlo Goldoni scrisse nel lontano 1745… eppure ancora oggi ridiamo della sua prontezza di spirito, delle sue goffaggini e malizie, dei suoi lazzi e virtuosismi! Le maschere della Commedia dell’Arte, senza tempo e senza confini, si ripresentano dopo l’amata rappresentazione di Teatroindirigibile del 2008 con lo stesso vigore ed entusiasmo, sorprendendoci a sorridere dei nostri vizi e delle nostre disgrazie consapevoli che, comunque vada, ci attende il lieto fine.

Prenotazioni a partire da: sabato 25 ottobre 2014

LEGGI QUI LA RECENSIONE


06 DICEMBRE 2014

Fools in love

a cura della Compagnia degli Equivochi
Regia: Esperimento collettivo
Compagnia degli Equivochi

Nella commedia brillante “Fools in love”, tra incontri al buio e spiazzanti sedute con psicologi eccentrici, i protagonisti sono in cerca di un equilibrio nella propria vita sentimentale, caratterizzata da rapporti confusi e insoddisfacenti. Le inconciliabili solitudini dei vari personaggi e le loro ansie dovute al tragico bisogno di amarsi e alla paura per i legami si risolveranno quando ognuno accetterà i propri limiti e accoglierà l’altro nella sua imperfezione. Come cantava Ella Fitzgerald, “I’m looking for someone who’ll watch over me… ”, “cerco qualcuno che si occupi di me…”

Prenotazioni a partire da: sabato 29 novembre 2014


17 E 24 GENNAIO 2015

Nathan il saggio

di Gotthold Ephraim Lessing
Regia di Renzo Mariani
Compagnia Teatroindirigibile

Nathan il Saggio è il capolavoro teatrale di Gotthold Ephraim Lessing, scrittore e filosofo, massimo rappresentante dell’illuminismo tedesco. Ambientato a Gerusalemme durante la terza crociata, il dramma descrive in quale modo il saggio mercante ebreo Nathan, l’illuminato sultano Saladino e un anonimo templare riescono a colmare il divario esistente tra le tre grandi religioni: Ebraismo, Islamismo e Cristianesimo. Scritta nel 1779, Nathan il Saggio è un opera che pulsa di grande attualità, una onesta denuncia dell’intolleranza religiosa, un’esortazione alla tolleranza, alla convivenza pacifica nel segno della fratellanza, a una politica libera dalla corruzione. Il Nathan di Lessing stupisce, oltre che per l’agile scrittura, in cui si alternano dramma e comicità, per la capacità di mettere in scena alcuni temi di grande attualità, uno spunto di riflessione da cui la nostra società dovrebbe ripartire per la costruzione di un mondo migliore.

Prenotazioni a partire da: sabato 10 gennaio 2015

LEGGI QUI LA RECENSIONE

VENT’ANNI DI TEATROINDIRIGIBILE
Lo spettacolo rientra nel progetto “Un anno di Festeggiamenti”, ideato in occasione del ventesimo anniversario dalla fondazione della Compagnia.  Continua a seguire i nostri canali Web, Facebook e Twitter per conoscere approfondimenti ed eventi legati all’occasione.


14 E 21 FEBBRAIO 2015

Arsenico e vecchi merletti

di Joseph Kesselring
Regia di Benedetta Scillone
Compagnia Teatroindirigibile

Mortimer Brewster, critico teatrale, va con la fidanzata a trovare le due anziane e amabili ziette:  due vecchie pazzerelle fanno opere caritatevoli con vino di sambuco all’arsenico. Dopo che Mortimer ha scoperto un cadavere in una cassapanca, le due candide signorine gli confessano senza difficoltà di aver già ucciso una dozzina di vecchietti e di averli sepolti in cantina con la collaborazione del nipote mentecatto Teddy. In un crescendo di esilaranti gags ed incalzanti colpi di scena, la vicenda si dipana velocemente verso un finale a sorpresa che sicuramente lascerà tutti con il fiato sospeso.

Prenotazioni a partire da: sabato 7 febbraio 2015

LEGGI QUI LA RECENSIONE


14 E 21 MARZO 2015

IL GGG

di Roald Dahl
Regia di Brenda Solenne e Stefano Livio
Compagnia Teatroindirigibile

Nel mezzo della notte, durante la buia e misteriosa Ora delle Ombre, Sofia si ritrova catapultata nel fantastico mondo dei Giganti, creature mostruose e orribili, che si nutrono di essere umani. Come la mangeranno? Cruda, bollita o fritta? Per fortuna, in suo aiuto arriva il GGG, il Grande Gigante Gentile, che è vegetariano e mangia solo cetrionzoli. Riusciranno il GGG e Sofia a fermare l’Inghiotticicciaviva, il Ciuccia-Budelle e tutti gli altri terribili Giganti? La risposta è racchiusa ne Il GGG, la trasposizione teatrale che la Compagnia dei giovanissimi di Teatroindirigibile ha tratto dal libro omonimo dello scrittore britannico Roald Dahl, uno dei più importanti e famosi autori della letteratura per ragazzi.

Prenotazioni a partire da: sabato 7 marzo 2015

LEGGI QUI LA RECENSIONE


18 E 25 APRILE 2015

La zia di Carlo

di Brandon Thomas
Regia di Carlo Verga
Compagnia Teatroindirigibile

“La zia di Carlo” è una commedia brillante scritta dall’autore inglese Brandon Thomas nel 1892. Per decenni è stata il cavallo di battaglia di vari comici italiani come “Macario”, “Sordi”, “Bramieri”, “Solenghi”. La trama semplice, tutta giocata sull’equivoco e ambientata in un collegio ad Oxford, dove tre studenti per ricevere le proprie innamorate e finalmente dichiararsi, colgono l’occasione del ritorno in Inghilterra della Zia di Carlo donna Lucia De Alvadorez la celebre milionaria brasiliana, ma un contrattempo costringe la Zia di Carlo a rimandare la sua visita al nipote; come fare gli inviti sono già stati diramati persino Sir Francis padre di Giacomo è invitato al banchetto. Ma ecco il caso viene in aiuto dei tre giovani, Lord Federico Babberlay amico dei giovani, deve interpretare la parte di una ricca vedova nell’ultima operetta di Franz Lehàr “La vedova allegra” che si terrà in collegio al termine dell’anno scolastico, chi dunque meglio di lui, Federico, può interpretare il ruolo della ricca vedova brasiliana. A complicare ancor più la situazione sopraggiunge Sir Spettigue, tutore delle ragazze che colpito dal fascino ma soprattutto dai milioni di donna Lucia la vuole sposare ad ogni costo.

Prenotazioni a partire da: sabato 11 aprile 2015

LEGGI QUI LA RECENSIONE


16 E 23 MAGGIO 2015

Fiori d’acciaio

di Robert Harling
Regia di Giacomo Cattaneo
Compagnia Teatroindirigibile

Un testo bello, coinvolgente, comico e anche molto triste; un testo dove i sei personaggi femminili raccontano quello che solo l’universo femminile può raccontare. Sulla scena, la vita e l’amicizia di sei donne della Louisiana che, sostenendosi l’una con l’altra, condividono successi e tragedie: riunendosi nel salone di bellezza di Truvy, si ritrovano spesso a meditare sui misteri della vita e della morte, a parlare di mariti, di figli ma anche di capelli e unghie e di tutti quegli argomenti importanti che cementificano il loro legame. Dal meraviglioso film di Herbert Ross con Shirley MacLaine e Julia Roberts.

Prenotazioni a partire da: sabato 9 maggio 2015

LEGGI QUI LA RECENSIONE