La Recensione: “Pinocchio” – Voci dal di fuori


a cura di Giorgio Agosta del Forte

 

PREMESSA

TeatroIndirigibile deve fare una confessione.

Dovete sapere che negli ultimi mesi, il teatro ha investito molto nella sezione: comunicazione e sviluppo, riunendo la crema dei più brillanti scrittori, comunicatori e cuochi del mondo.
Cosa c’entrano i cuochi? I cuochi c’entrano perché, come insegnavano i latini, mens sana in corpore sano.
Durante uno di questi goliardici meeting, tra un piatto di tagliatelle su un letto di verdure spolverate di tartufo e qualche bicchieri di Barbera del ’96, è diramata l’idea di assoldare agenti segreti per ascoltare i pareri e i commenti degli spettatori, a spettacolo concluso.

Di seguito, ciò che è emerso dal Pinocchio.

Read More …

Pinocchio, 13, 20 e 21 maggio 2017

Liberamente tratto dal libro di Carlo Collodi
Regia di Giacomo Cattaneo e Claudio Riva
Compagnia Teatroindirigibile

Dopo Il Piccolo principe, Teatroindirigibile e la band 360gradi tornano ad affrontare insieme un altro classico della letteratura, Le avventure di Pinocchio, storia di un burattino, di Carlo Collodi. Lo spettacolo, rivolto a tutti “i bambini da 7 a 77 anni”, è una rilettura della celebre fiaba collodiana attraverso la parola e il gesto teatrale che in scena interagiranno con le canzoni e le musiche originali dei 360gradi, interpretate dal vivo. Una compagnia di saltimbanchi, attori e musicisti, accompagnerà il pubblico figinese in una inusuale rilettura di un personaggio universale e condiviso nella memoria di tutti, che appartiene da oltre un secolo all’immaginario collettivo di tutto il mondo.

Prenotazioni a partire da: sabato 06 maggio 2017

Eletto il nuovo Consiglio Direttivo


Nella serata di lunedì 18 Gennaio 2016 è stata indetta l’Assemblea plenaria degli associati, volta all’elezione del nuovo Consiglio Direttivo. Riportiamo il pensiero del neo-eletto Presidente Giacomo Cattaneo:

Teatroindirigibile negli ultimi anni è mutato molto rispetto alla sua nascita, 20 anni fa. Al gruppo, ormai numeroso, si sono aggiunte molte persone con età, formazione, esigenze ed aspettative differenti. Il compito del nuovo consiglio direttivo per i prossimi cinque anni credo sia inevitabilmente quello di traghettare la Compagnia verso la formazione di un gruppo sempre più maturo e consapevole. Questo può avvenire solamente sensibilizzando il singolo a porsi verso gli altri con passione e con atteggiamento di condivisione ed impegno.

Sono stati nominati per acclamazione e per unanimità, con carica quinquennale:

Roberto Orsenigo, Consigliere;
Paolo Cozza, Economo Cassiere;
Brenda Solenne, Segretario;
Benedetta Scillone, Vicepresidente;
Giacomo Cattaneo, Presidente.