OPEN, 07 ottobre 2017

reading teatrale dall’omonimo libro di Andrè Agassi e J.R. Moehringer
Con Mattia Fabris e Massimo Setti
Compagnia Atir Teatro di ringhiera  – Milano

“Quando ho cominciato a leggere Open di Andrè Agassi mai e poi mai pensavo che avrebbe potuto appassionarmi la biografia di un campione di tennis, sport che, in tutta sincerità, ho sempre trovato noioso. Nulla di più errato! Sono rimasto folgorato. Il teatro ha bisogno di storie grandi. I classici greci, Shakespeare sono storie grandi e paradigmatiche che contengono le nostre più piccole. Ci sono storie che hanno questa portata epica, riescono a fornirci degli specchi che aiutano a leggere in noi stessi”. Così Mattia Fabris parla di Open, biografia del celeberrimo tennista Andrè Agassi, dettata al Premio Pulitzer J.R. Moehringer, una grande storia che lo ha stregato e da cui ha tratto lo spettacolo omonimo che lo vede protagonista. Lo accompagna, con la chitarra elettrica, Massimo Setti che ha composto delle partiture originali che partecipano alla drammaturgia e la sottolineano.

Prenotazioni a partire da: sabato 30 settembre 2017

“(S)Legati”: intervista a Fabris e Bicocchi


a cura di Francesca Perissinotto

ComoLive

L’articolo pubblicato presso ComoLive

(S)Legati, in scena a Figino Serenza il 9 gennaio 2015, racconta l’incidente di Simon Yates e Joe Simpson, che nel 1985 scalarono gli oltre 6300 metri della parete ovest del Siula Grande, nelle Ande peruviane: durante la discesa, Simpson si rompe una gamba e, nonostante gli estremi tentativi di Yates per salvarlo, quest’ultimo è costretto a tagliare la corda che li teneva uniti, legati, sicuro di condannare l’amico ma consapevole di fare l’unica cosa in grado di salvare almeno uno di loro. Da anni Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi rappresentano questa storia, condividendola con il pubblico nei teatri e in quota, nei rifugi.

Read More …

(S)Legati – 9 gennaio 2016


di e con Jacopo Bicocchi e Mattia Fabris
Compagnia Teatri in quota – Milano

Slegati

1985, gli alpinisti britannici Joe Simpson e Simon Yates hanno conquistato la parete Ovest della Siula Grande (6344 m) sulle Alpi Peruviane. Durante la discesa, a 5800 metri, avviene un terribile incidente: per una banale manovra Simpson si rompe una gamba. Da quel momento tutto cambia e, dopo vari tentativi, l’unica strada da percorrere è tragica: Yates è costretto a tagliare la corda che sino a quel momento ha tenuto legati i due amici nella loro difficile impresa. (S)Legati racconta l’incredibile storia vera accaduta a Yates e Simpson, tratta da uno dei libri di alpinismo più letti al mondo, La morte sospesa. Gli attori Jacopo Bicocchi e Mattia Fabris hanno realizzato la drammaturgia e interpretano sulla scena i due alpinisti, realizzando uno spettacolo avvincente, dal ritmo serrato, ricco di autentiche emozioni, che conquisterà non solo gli amanti della montagna, ma tutti gli spettatori appassionati di un teatro moderno e innovativo.

Prenotazioni a partire da: sabato 2 gennaio 2016